Seleziona una pagina

 

Non era lei che doveva soffrire.

Non i suoi occhi

a piangere lacrime amare.

Non il suo cuore,

così debole adesso,

poteva sopportare

un peso così gravoso.

Non lei!

Tu hai violato il suo corpo,

tu le hai sottratto l’amore,

tu lei hai fatto troppo male!

Ma per fortuna 

adesso c’é

chi le ha ridato i sentimenti veri

chi le riempie di nuovo i pensieri.

Chi le sfiora le labbra

e la ama col cuore.

Lui la protegge da te

essere infernale

lei non ti teme più 

tu non puoi tornare.

Non lei

da te non si farà più

spaventare.

 

Dedicata a Milady, protagonista del mio romanzo a puntate.