Seleziona una pagina

Ho 45 anni e sono nata a Lucca. Vivo in questa città a cui sento di appartenere in ogni mio cromosoma.

Ho sempre inventato storie, fino da quando ero piccola, ma all’inizio non le scrivevo, le usavo solo per i miei giochi, ovviamente erano storie e storielle rosa, piccoli amori. Si vede che era destino! Solo molto più tardi ho iniziato a scriverle, prima lo facevo anche solo per me, perché scrivendo mi immergevo in un mondo che era solo mio.

Nonostante avessi sempre avuto la voglia e il sogno di vederle pubblicate e magari esposte in qualche libreria, non l0 avevo mai fatto sul serio, per tanti motivi, il più logico dei quali era che non avevo realmente un idea di cosa questo comportasse a livello pratico ed economico.

L’anno scorso tramite un gruppo Facebook, incentrato sulla scrittura, ho conosciuto due persone eccezionali: Filippo Alosi e Jenny Ungaro, i quali, tramite la loro Accademy Nisaba, che consiglio vivamente di intraprendere se si ha voglia di mettersi in gioco sul serio, mi hanno preso quasi letteralmente per mano e mi hanno portato a conoscere gli aspetti principali della pubblicazione di un libro.

Con le loro video lezioni ho imparato tantissime cose di cui non ero a conoscenza. Grazie

ai video di Filippo ho imparato a scrivere in maniera migliore e più scorrevole, grazie a quelli di Jenny ho imparato lo storytelling e un po’ di pratica grafica.

Grazie al loro programma di servizi annesso all’accademy, sono arrivata alla fine, a pubblicare il mio romanzo, L’uomo dal mare, sulle due più famose piattaforme di self-publish permettendogli così di andare in vendita nei due formati, cartaceo e digitale, nei più conosciuti stores online.

Cosa scrivo? Il mio genere sono le storie d’amore, quelle che fanno sognare e innamorare e non credo che potrei mai cambiare linea, sono troppo innamorata dell’amore e del romanticismo a tutto tondo!

Quello che io voglio é portare il lettore a provare lo stesso turbine di emozioni che provo io quando scrivo, farlo ridere, piangere, emozionarsi e magari alla fine innamorarsi quasi del protagonista o della protagonista.

Vorrei solo che dopo aver letto la mia storia il lettore chiudesse il libro con un bel ricordo che gli resti nel cuore.