Il successo sta bene su tutti?

Questa è la mia riflessione, nata dopo aver letto discussioni in merito al tanto citato libro di Giulia de Lellis e Stella Pulpo:  “Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza

Ricominciamo con la domanda: Il successo sta bene su tutti? 

Risposta: dipende da come lo si è ottenuto ovvero da cosa è stato fatto per ottenerlo.

Questa ragazza; Giulia de Lellis, ha voluto raccontare una storia e lo ha fatto con l’aiuto di un’altra persona: Stella Pulpo, che di fatto ha scritto il libro. Il libro ha avuto molto successo e ha scatenato al contempo infinite discussioni sul se fosse giusto aver ottenuto tutti questi riscontri positivi. 

La mia riflessione è questa: se una persona inventa, oppure racconta una storia vera non importa, scrive il libro, lo pubblica rendendo merito anche a chi ha fatto “il lavoro sporco” (la scrittura del testo), riesce a pubblicarlo e a finire sui banchi delle maggiori librerie, mette in atto “la macchina promozionale” e ottiene successo, lo merita? 

Risposta: Si, si si mille volte si! Con buona pace di tutti gli scrittori o aspiranti tali che sono convinti di aver scritto il premio oscar della letteratura mondiale, lo hanno pubblicato e non hanno avuto nessun riscontro se non le copie acquistate da amici e conoscenti dopo mesi di spam senza sosta nei social.

Comprendo la reazione, ma accusare di non meritare successo, che il libro viene acquistato perchè la società ti porta a fare questo, che il libro è spazzatura e lo leggono solo quelli che non hanno pretese, porta solo ad una conclusione.

“Rosicamento, invidia e malanimo interiore, Il lato oscuro essi sono!” direbbe il saggio e buon Yoda.

Fate pace con voi stessi e migliorate il vostro lavoro invece di spregiudicare quello degli altri, dico io! Che se in cima alle classifiche ci sta lei e voi no un motivo c’è di sicuro e non è quello che avete in testa.

Il gusto è soggettivo e non a tutti piacciono le stesse cose per fortuna, ma indignarsi e gettare fango come ho visto fare su questo titolo, solo perchè ha avuto successo mentre voi siete lì nel calderone ad arrancare per due copie in più non è certo il modo migliore per arrivare dove è arrivata lei!

In conclusione, il successo sta bene su tutti? No, il successo sta bene su chi lo ha meritato impegnandosi sotto tutti i punti di vista. Quel libro ha avuto successo così come vent’anni fa, più o meno ebbe successo il primo Harry Potter, fatevene una ragione.

Simona del Buono