Voi credete veramente che, tutto ciò che ci insegnano a scuola, sia quanto di meglio si possa imparare, oppure che sia tutto ciò che serve?

Non è cosi. A scuola si imparano le cose a livello nozionistico, impari le date, impari i nomi, i confini e le operazioni, ma questo è quanto. Tutto il resto, cioè tutto quanto lo impari fuori.

E come lo impari? Nella maniera più semplice del mondo: con la vista, l’udito, l’olfatto e perché no, anche con il gusto.

Certo, sapere quale sia la capitale del Madagascar è importante, ma volete mettere la curiosità di scoprire, proprio vicino a te, un fiore che non avevi mai visto? Pur passando ogni giorno da quella strada, non lo avevi mai notato eppure c’era, era lì dovevi solo accorgertene!

Non facciamo l’errore di pensare che una volta finite le scuole non ci sia più niente per cui valga la pena meravigliarsi, perché il bello inizia quando non c’è più nessuno che ci impone dove rivolgere lo sguardo e possiamo farlo da soli e farlo a 360°

Simo